Pastiera Napoletana

In questi giorni di quarantena obbligata ci siamo dedicati a questo dolce della tradizione partenopea. La pastiera. La ricetta che abbiamo provato a fare è semplice come ingredienti ma complessa nella preparazione. Non la ricetta originale ma il risultato non fa rimpiangere la ricetta originale.

Per la pasta frolla vi rimando a questo articolo per quando riguarda la preparazione.

Ingredienti

Le dosi sono per due torte per teglie da 20 cm.

Ripieno Pastiera:

350 ml di latte
550 g di grano (già ammollato)
600 g ricotta
450 g di zucchero
3 uova intere e 2 tuorli
Candidi (cedro, arancio)
3 cucchiai di acqua di arancio
1 pizzico di sale
La scorza di un arancia intera
1 limone

Pasta frolla:

450 g di Farina
225 g di Zucchero
225 g di Burro 1 Uovo intero + 1 tuorlo
1 arancia per grattugiare la scorza
1 pizzico di Sale

Nella pasta frolla grattugiamo la scorza dell’arancia per dare aroma anche alla base. Preparate la pasta frolla, quando l’impasto è compatto avvolgetelo in un foglio di pellicola e mettetela a riposare in frigorifero.

Prepariamo la crema che utilizzeremo per il ripieno. In una pentola di acciaio mettiamo il latte, 1 cucchiaio di zucchero, un pizzico di sale e il grano (già ammollato), mettete su fuoco basso e mescolate pian piano per far assorbire al grano tutti gli ingredienti. Aggiungete la scorza di arancia e proseguite con l’operazione fino a quando il grano non avrà assorbito tutti i liquidi. Togliete la scorza di arancia e lasciate raffreddare il composto.

In un contenitore andiamo a versare lo zucchero, la ricotta e le uova.

Andiamo a mescolare bene creando una crema quindi aggiungiamo i canditi e i cucchiai di acqua di arancia. Quando il composto è senza grumi mettiamolo in frigorifero a riposare.

Quando il grano è ben raffreddato uniamolo al composto di latte e ricotta che abbiamo lasciato riposare in frigorifero.

Ora stendiamo nelle teglie tonde la pasta frolla e andiamo a mettere il nostro composto. Con un poco di pasta frolla andiamo a mettere delle strisce sopra il composto come una crostata.

Accendete il forno e fatelo scaldare molto bene e poi cuocete per 1 ora a 180 gradi. Per 10 minuti a 160 gradi e altri 10 minuti a 140 gradi.

A cottura terminata lasciate raffreddare a temperatura ambiente per 10/12 ore.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *